martedì 14 ottobre 2014

Peperoni ripieni di caprino con basmati alle mandorle e uvetta



L'ultima volta che sono stata a trovare i miei, mia mamma era alle prese con il suo orticello, che lei cura con molta passione. 
Dopo un'estate anomala come quella appena trascorsa, prodiga di piogge ma assai avara di sole, e dunque di frutti, è stata una sorpresa scoprire che l'inizio dell'autunno, finora insolitamente mite, ci ha regalato un raccolto tardivo più ricco del solito. Dal giro di ricognizione domenicale è infatti uscito fuori un bel cesto di vimini colmo di melanzane, peperoni, fagiolini e ancora qualche pomodorino dolce e maturo al punto giusto.
Potrei restare per ore ad ammirare la bellezza della verdura appena colta, con le sue sfumature di colore, le goccioline d'acqua immobili sulle bucce lucenti e le tracce di terra fresca o di piccoli insetti golosi. Per lo stesso motivo amo immergermi nei mercati tra le bancarelle dei fruttivendoli, inebriata dalla varietà straordinaria di colori, forme e profumi.
Così, una volta tornata a casa con la mia piccola scorta ed estratti dal sacchetto dei bellissimi peperoni rossi, ho deciso che valeva la pena spendere qualche minuto in più e cercare di valorizzarli al meglio. Così è nata questa ricetta, che rende omaggio alla semplice ma straordinaria bontà della verdura coltivata con amore.



Peperoni ripieni di caprino con basmati alle mandorle e uvetta

Ingredienti per 2 persone:

6 peperoncini rossi (i miei erano poco più grandi dei friggitelli)
150 g di caprino fresco
1 tuorlo
1 cucchiaio di prezzemolo 
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

120 g di riso basmati
240 g di acqua bollente
uno spicchio di cipolla rossa
30 g di uva passa
20 g di mandorle a lamelle
olio extravergine d'oliva
prezzemolo
sale

Lavare i peperoni senza privarli del picciolo, praticarvi un taglio in senso verticale ed eliminare i semi e gli eventuali filamenti interni aiutandosi con le dita e sotto un getto d'acqua, cercando di mantenerli il più possibile integri.
Lavorare il caprino con il tuorlo, il prezzemolo, una presa di sale ed una macinata di pepe; riempire delicatamente i peperoni con il composto senza farlo fuoriuscire.
Scaldare un filo d'olio in una padella e cuocere i peperoni a fuoco vivo per qualche minuto, girandoli spesso. Salare, coprire e continuare la cottura a fuoco basso per 10-15 minuti, o fino a quando saranno cotti ma ancora leggermente croccanti (se necessario aggiungere un po' d'acqua per non farli bruciare).
Nel frattempo cuocere il riso. In un tegame a bordi alti scaldare un filo d'olio e farvi appassire la cipolla tritata; aggiungere il riso e farlo insaporire qualche istante, quindi coprire con l'acqua bollente, salare e cuocere coperto per 10-12 minuti circa. A fine cottura aggiungere ancora un filo d'olio, l'uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida e strizzata, il prezzemolo e le mandorle leggermente tostate in un padellino. Lasciar riposare coperto un minuto, in modo da amalgamare gli aromi, e quindi servire in accompagnamento ai peperoni.






33 commenti:

  1. Immagino la bellezza di quel cesto di vimini pieno di verdura fresca appena raccolta.
    La ricetta mi piace, tra l'altro io adoro il basmati e lo cucino molto volentieri. Buona giornata, a presto!
    Ps.complimenti anche per le foto, bellissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Any, sono contenta che la ricetta ti piaccia.
      Buona giornata

      Elimina
  2. Che spettacolo! Purtroppo non posso mangiare i peperoni, ma accidenti come li hai serviti! Che piatto divino, bravissima e perfetta come sempre... smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace che tu non possa mangiare i peperoni! Puoi provare il riso, però...
      Grazie per i complimenti e a presto!

      Elimina
  3. Questa ricetta è stupenda e la qualità dei prodotti fa di sicuro la differenza, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il piacere di mangiare la verdura del proprio orto non ha paragoni, e tu sai bene di cosa parlo!

      Elimina
  4. una delizia molto green, è vero comunque, anche il mio orticello ha dato buoi frutti tardivi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così possiamo consolarci dell'estate che non s'è fatta vedere!

      Elimina
  5. I peperoni, soprattutto rossi: li amo crudi, cotti... in tutti i modi! Ogni volta che la loro stagione passa, mi ritrovo ad attendere le giornate estive con ansia, per assaporare questi frutti color del fuoco. Ripieni, poi, sono assolutamente sublimi!
    Mi intriga tantissimo il tuo riso orientaleggiante, non tarderò a provarlo anche perchè adoro il profumo che il basmati sprigiona durante la cottura! :D
    Che meraviglia l'orto, ogni volta che scendo in Basilicata dai miei nonni, riassaporo il contatto con la terra e la pazienza, coi ritmi della natura e con la sua saggezza. Quanto mi manca!
    Andrò a contemplare il mio mini orto sul davanzale milanese, và!
    Bravissima Giulia, leggerti ed entrare in casa tua mi riappacifica sempre con lo stress della quotidianità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me il contatto con la terra fa stare bene. Ho la fortuna di godere dell'orto e del giardino della mia mamma, ma purtroppo abitiamo lontane e non ci vado così spesso come vorrei. Pur vivendo il montagna non ho uno spazio verde tutto mio, e questo mi manca molto. Per ora è così, ma spero che in futuro avrò un piccolo orticello, e magari una pianta di fichi, un mio grande desiderio da sempre.
      Per concludere: le parole che mi hai scritto alla fine del commento sono uno dei complimenti più belli che potessi ricevere. Grazie!

      Elimina
  6. Quanto mi piacerebbe avere un piccolo orto. Vado matta per i peperoni, sicuramente quelli di tua madre avranno fatto la differenza per questo piatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fra. La differenza si sente eccome! Quando hai un prodotto davvero buono basta poco per ottenere un risultato delizioso.

      Elimina
  7. che bei colori!!!!Molto appetitosa, brava!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  8. Cisi' saporiti, figurarsi poi se sono stati raccolti dall'orticello di mamma! Speciali perche' inaspettati e cresciuti con amore....avranno reso il tuo piatto ancora piu' speciale!Complimenti Giulia per la ricetta e l'introduzione
    Bellissima giornata...a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Damiana, e buona giornata a te!

      Elimina
  9. Giulia, hai proprio ragione... La natura ci regala dei veri capolavori! E lo sono a tutto tondo nella forma, nei colori, nei profumi e nei sapori. Mi piace tantissimo questo piatto! Sia per i peperoni ripieni che per questo riso profumato e un po' dolce. Un bellissimo abbinamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Io trovo che il riso, in particolare il profumato basmati, si sposi benissimo con il sapore dei peperoni, anche semplicemente bollito e condito con un filo d'olio.

      Elimina
  10. Anche i miei nonni hanno un bellissimo orto e, se devo confessarlo, una delle principali ragioni che mi mette voglia di andarli a trovare è proprio quella natura così viva, colorata, naturale, ricca di sapori genuini. Quanto mi piace stare lì d'estate, china sotto il sole bollente, a raccogliere pomodori, peperoni, zucchine, melanzane e fragole...credo che non esista niente di più bello al mondo :-) complimenti per aver saputo valorizzare così bene questi doni della natura, con sapori delicati e forti, salati e dolci...proprio come piacciono a me :-)
    Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marta. Che fortuna poter godere dell'orto dei nonni! Spero che arriverà un giorno in cui potrò avere un orticello tutto mio, da curare con passione.
      Buona giornata!

      Elimina
  11. Bellissima ricetta, a partire dai peperoni con quel goloso ripieno, all'aromatico riso basmati che completa il tutto in maniera splendida... bravissima Giulia!!!
    Buona serata:)

    RispondiElimina
  12. bellissimo il rosso di quei peperoni, proprio bellissimo.
    grazie Giulia per questo bel post, per questa bella ricetta:
    Sandra

    RispondiElimina
  13. adoro i peperoni e anche se li trovo un pò pesanti da digerire non manco mai di mangiarli con gusto! E' una splendida ricetta Giulia, me la segno subito ! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara. Effettivamente il peperone non è proprio semplice da digerire (io ad esempio non riesco a mangiarlo crudo per questo motivo), ma trovo che sia un ortaggio delizioso. Sono contenta se proverai la ricetta!

      Elimina
  14. Cara Giulia, spero di avere un orto anche io in un prossimo futuro. Una bella casetta piccina picciò con un grosso e fruttuoso orto. Per ora mi accontento di girare i mercatini rionali, e di ammiraRe come te tutte le bancarelle colme di queste bellezze.
    Ottima ricetta, come sempre!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora abbiamo una passione in comune!
      Buona giornata e un bacio

      Elimina
  15. Che posso aggiungere? La ricetta è proprio bella. Tutti i sapori so bilanciano a vicenda. E anche i colori. A proposito di colori, hai fatto delle foto splendide. Quei peperoni sembrano saltare fuori dallo schermo. Brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei gentilissima!
      Buona giornata

      Elimina
  16. Ciao Giulia, come mi piacerebbe avere un orticello tutto per me, poter attingere per preparare varietà diverse di piatti sani e gustosissimi. Complimenti, la ricetta dei tuoi peperoni è superba, ottimi ingredienti e sicuramente da provare!
    Un abbraccio, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Seddy. Vedo che il sogno di un orto accomuna molte di noi...
      Buon weekend

      Elimina
  17. Anche dall'orto di mia mamma arrivano ancora frutti tardini, tipicamente estivi. E quando ho visto questi peperoni ho pensato: sono proprio speciali come quelli della mia mamma ^_^
    Divino questo ripieno. Devo assolutamente provare il tuo piatto, e devo farlo con gli ultimi peperoni che l'orto mi ha regalato ^_^
    Un bacione Giulia, buona giornata.

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di qui. Sarò felice se vorrete lasciare una vostra impressione, un commento o una critica.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...