martedì 28 ottobre 2014

Zuppa di castagne e sedano rapa



Dopo i cieli tersi, l'aria frizzantina e la luce quasi accecante dei giorni scorsi, ecco arrivare i primi freddi e le nebbioline soffuse. Si tirano indietro le lancette dell'orologio e le giornate, in un attimo, cominciano a diventare troppo corte. Non sono neppure le sei di sera ed è già buio.
Il primo ad adeguarsi ai nuovi ritmi è il mio stomaco, che puntualmente di questa stagione comincia a brontolare sempre prima, la sera: crede che il calare delle tenebre sia il segnale inequivocabile dell'ora di cena che si avvicina! Il resto del mio essere, invece, è in bilico tra due opposte sensazioni: da un lato vorrebbe sfuggire al torpore che avvolge lentamente ogni cosa, dall'altro si lascia blandire dalle lusinghe del tempo che si sfilaccia mollemente.
In queste giornate il mio cibo di conforto per eccellenza sono le zuppe: calde, cremose e rassicuranti, sono spesso la soluzione perfetta per la cena, quando sono da sola. Questa volta ho accostato due sapori che raramente si trovano uniti in un unico piatto, sposando la dolce pastosità delle castagne con l'aroma delicato del sedano rapa, che invoglia ad affondare il cucchiaio ancora ed ancora...



Zuppa di castagne e sedano rapa

Ingredienti per 3-4 persone:

200 g di castagne bollite e pelate
200 g di sedano rapa (peso al netto degli scarti)
la metà di un piccolo porro
1 patata media
brodo vegetale q.b.
rosmarino
olio extravergine di oliva
sale e pepe


In una pentola fare appassire dolcemente il porro tagliato a rondelle con un giro d'olio e qualche ago di rosmarino tritato. Tagliare a tocchetti la patata ed il sedano rapa ed aggiungerli al fondo di porro; unire anche le castagne, tenendone qualcuna da parte per la decorazione, lasciare insaporire qualche minuto, salare, coprire con il brodo vegetale e lasciare cuocere per una ventina di minuti circa. Togliere la pentola dal fuoco e ridurre in crema con l'aiuto di un mixer ad immersione.
Distribuire la zuppa in fondine individuali, sbriciolarvi grossolanamente le castagne tenute da parte e completare con un giro d'olio e una macinata di pepe.





26 commenti:

  1. Che meraviglia Giulia... è divino questo piatto, un vero comfort food!!!!
    Bravissima, un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amo le zuppe perché scaldano corpo ed anima.
      Grazie Michela

      Elimina
  2. Amo le zuppe, le vellutate, le minestre e secondo me, non c'è niente di più buono in questo periodo, quando la terra ci offre così tanti prodotti adatti a creare queste meraviglie culinarie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono assolutamente d'accordo con te!

      Elimina
  3. Ma che meraviglia! Non avrei mai pensato alle castagne in una zuppa! Ma devono essere favolose!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti anch'io le utilizzo poco nelle zuppe, ma devo dire che ci stanno veramente bene, soprattutto se il loro sapore dolciastro è smorzato da qualche altro ingrediente.

      Elimina
  4. ANCH'IO VADO AVANTI CON ZUPPE E VELLUTATE, CI SCALDANO IL CUORE!!!!BELL'ABBINAMENTO DI SAPORI, MOLTO ORIGINALE!!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina. L'abbinamento è nato un po' per caso, ma devo dire che è davvero riuscito.
      Buona serata

      Elimina
  5. Vivo esattamente le tue stesse emozioni..e le vellutate & co. sono di grande conforto x mente e corpo :-D
    La tua proposta è davvero intrigante..complimenti, devo assolutamente provare :-D Grazie e felice serata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ami anche tu i cibi confortanti ti consiglio di provare questo abbinamento di sapori, secondo me davvero azzeccato.
      Buona giornata

      Elimina
  6. Affonderei volentieri anch'io il cucchiaio in questa gustosissima zuppa, interessante l'abbinamento sedano rapa e castagne... da provare... bravissima!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  7. Ho visto la foto e ho pensato esattamente la stessa cosa di Ely, affonderei volentieri il cucchiaio...!
    V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Affonda, affonda pure, ché oggi fa freddo...

      Elimina
  8. Una zuppa particolarmente confortevole e molto originale, accompagnata dalla piacevole descrizione delle tue sensazioni.
    Bravissima Giulia, un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Seddy, sono contenta che ti piaccia.
      Buona giornata!

      Elimina
  9. bella questa versione di zucca con il sedano rapa

    RispondiElimina
  10. inutile adoro le zuppe e questa mi ha letteralmente conquistata.quest'anno sono un'amante delle castagne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ami le castagne ti consiglio di provarla perché è davvero molto buona senza essere stucchevole.
      A presto!

      Elimina
  11. Anche io in questa stagione amo preparare per la sera le zuppe e la tua è ottima! Sicuramente da provare una di queste sere!
    bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura. Vedo che siamo in sintonia! provala e fammi sapere se ti è piaciuta.
      A presto!

      Elimina
  12. Cara Giulia, con tutto il freddo che ho preso oggi la tua zuppa è proprio quello che mi ci vorrebbe!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Ha iniziato a fare freddino e non c'è niente di meglio di un piatto fumante per scaldarsi!
      Buon weekend

      Elimina
  13. questa zuppa ha un aspetto delizioso, vorrei provare a farla ! buon weekend, un bacione

    RispondiElimina
  14. la parte più noiosa è sbucciare le castagne cotte ma si puo' fare uno sforzo per provare l'abbinamento con il sedano rapa!
    bella ricetta e belle foto Giulia!
    Sandra

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di qui. Sarò felice se vorrete lasciare una vostra impressione, un commento o una critica.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...