venerdì 21 novembre 2014

Muffins alle pere e zenzero con briciole di speculoos


muffins-pere-e-zenzero-con-briciole-di-speculoos


Una giornata al mare
tanto per non morire
nelle ombre di un sogno o forse in una
fotografia lontani dal mare
con solo un geranio
e un balcone...

                                    [Paolo Conte, Una giornata al mare]

Sono stata a lungo indecisa se partecipare a questa nuova tornata dell'MTChallenge, essenzialmente per due motivi. 
Intanto, collegare una ricetta ad un testo, sia esso un romanzo, una canzone, o una poesia, significa soprattutto svelare qualcosa di noi: che cosa ci piace, ci fa riflettere o semplicemente emozionare. Significa parlare di sé attraverso le parole di altri, e questo onestamente un po' mi spaventava. 
Sono schiva e sfuggente di natura e mi sono accorta che già così, dalle poche righe che scrivo qui sul blog, trapela di me forse più di quanto io stessa vorrei o sarei pronta ad ammettere.
La seconda ragione è che il fascino di ciò che mi tocca e mi colpisce davvero è ineffabile ed indefinito; dargli forma, tradurlo in parole e concetti, non è affatto semplice e comporta il rischio di privarlo di parte della sua forza comunicativa.
Alla fine però ho ceduto ed ho deciso di affidarmi alla musica e alle suggestioni di un grande cantautore e polistrumentista italiano, che amo da tempo immemore: Paolo Conte.
Ho iniziato a conoscere le sue canzoni fin dalla più tenera età, quando, durante le vacanze in montagna nella casa dei nonni, qualcuno metteva su una cassetta ed il mangianastri suonava sulle note di Azzurro, Una topolino amaranto, La fisarmonica di Stradella e tante altre. Io ascoltavo ed immaginavo delle storie dipanarsi da quella voce roca e dalle dita che correvano veloci sul pianoforte.
Trovo che i testi e le musiche di Paolo Conte possiedano un incredibile potere evocativo, quasi "pittorico" oserei dire: con poche pennellate prendono vita quadretti di straordinario realismo e  vividezza, sempre in bilico tra la cronaca dei particolari minuti del quotidiano e la voglia di evasione in atmosfere esotiche ed oniriche. Il tutto grazie ad una capacità sintetica fuori dal comune, che gioca per sottrazione, lanciando all'ascoltatore piccoli spunti per creare paesaggi interiori intimi e personali, eppure parte di un sentire universale.
Ho scelto un brano dalle suggestioni agrodolci in cui la fuga in un "altrove" a portata di mano diventa il pretesto per rifugiarsi nei propri pensieri e nei ricordi. Un senso di dolce malinconia attraversa tutta la canzone, che ho sempre immaginato scandita dal mutare della luce man mano che le strofe si susseguono: dapprima un mattino assolato, carico di promesse ed aspettative, poi la luce accecante del mezzogiorno ed i rumori della vita che scorre intorno, che infine degrada nei raggi obliqui e dorati della sera.
Più che dalle parole o da immagini precise mi sono lasciata guidare dalle sensazioni ed ho subito pensato ad un frutto dolce e succoso come la pera a simboleggiare il sogno di una giornata al mare, un breve momento di stacco dal quotidiano per assaporare altre possibilità. Lo zenzero ed il miele, con le loro note calde, richiamano l'ambientazione "solare" della canzone ed al contempo un'atmosfera nostalgica, grazie all'aroma pungente delle spezie ed al discreto sentore amarognolo dei fiori di castagno, ripresi nella copertura croccante.

Vi consiglio di leggere il magistrale post di Francesca, dove troverete preziosi trucchi ed indicazioni per ottenere dei muffins perfetti.

muffins-pere-e-zenzero-con-briciole-di-speculoos

muffins-pere-e-zenzero-con-briciole-di-speculoos


Muffins alle pere e zenzero con briciole di speculoos

Ingredienti per 6 muffins:

150 g di farina 00
40 g di zucchero semolato
1 cucchiaio di miele di castagno
85 ml di latticello
1 uovo medio
50 g di burro
1 grossa pera matura ma soda (io ho usato le Abate)
1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere 
1 cucchiaio di zenzero candito, tagliato a piccoli cubetti
3 cucchiai di grappa (io ho utilizzato una grappa alle pere Williams)
4 g di lievito per dolci
1 presa di bicarbonato
1 presa di sale


per le briciole croccanti:

20 g di biscotti speculoos*
15 g di farina 00
15 g di zucchero di canna integrale
15 g di burro freddo


Preriscaldare il forno a 190°, modalità statica.
Fare sciogliere il burro con il miele a fuoco dolce o nel microonde e lasciare intiepidire. 
In una ciotola mescolare con una frusta l'uovo con il latticello; aggiungervi quindi il composto di burro e miele intiepidito e lo zenzero fresco grattugiato, mescolando bene per amalgamare tutti gli ingredienti. In un'altra ciotola setacciare la farina con il lievito, lo zucchero, il sale ed il bicarbonato; unire lo zenzero in polvere e quello candito.
Sbucciare la pera, privarla del torsolo e tagliarla a piccoli cubetti; raccoglierli in una terrina e bagnarli con la grappa.
Preparare la copertura croccante: sbriciolare i biscotti in una ciotola ed unirvi la farina, lo zucchero di canna ed il burro freddo a pezzetti. Strofinare gli ingredienti con la punta delle dita fino ad ottenere un composto bricioloso e tenere da parte fino al momento dell'utilizzo.
Aggiungere le pere con i loro succhi agli ingredienti umidi e mescolare bene.
Formare una fontana nella ciotola degli ingredienti secchi e versarvi il composto liquido. Amalgamare brevemente i due composti con un cucchiaio (non più di dieci-undici giri di cucchiaio). Il composto dovrà risultare grumoso, poiché la lavorazione breve è il segreto per ottenere dei muffins soffici e morbidi.
Rivestire una teglia per muffins con gli appositi pirottini e distribuirvi l'impasto. Cospargere i muffins con le briciole di speculoos preparate ed infornare. Abbassare la temperatura a 180° e cuocere per 20-25 minuti, controllando la cottura con uno stuzzicadenti. Sfornare, lasciare riposare i muffins per 5 minuti, quindi estrarli dalla teglia e lasciarli raffreddare su una gratella.


* Gli speculoos sono dei biscotti alla cannella tipici del Belgio e dei Paesi Bassi, dove tradizionalmente vengono consumati per la festività di San Nicola. In genere vengono cotti in apposite formine di legno intagliato raffiguranti animali e personaggi in abiti tradizionali, che con la cottura imprimono la superficie dei biscotti in maniera decorativa. Da noi si trovano ormai tutto l'anno, ma durante il periodo natalizio è più facile trovarli anche nei supermercati meno forniti.

muffins-pere-e-zenzero-con-briciole-di-speculoos

muffins-pere-e-zenzero-con-briciole-di-speculoos



Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge n. 43: i muffins

la ricetta della sfida di  NOVEMBRE   è...



39 commenti:

  1. Che buoni gli speculoos, se dici che questo ê il momento giusto ci fiondiamo a cercarli!! Paolo conte riporta anche a me all'infanzia, era la colonna sonora dei lunghi viaggi in auto per la Calabria con i miei, anzi credo che avesse acquistato le sue cassette proprio in un autogrill...tanti bei ricordi di tempi che mi sembrano così lontani ora!!
    Bellissima e buonissima ricetta, e grazie per questo post che mi ha fatto un po' sognare.:)
    Un bacione!
    L.

    RispondiElimina
  2. Cara Laura, che bello scoprire di avere in qualche modo dei ricordi in comune sul filo di una canzone!
    Sono felice che il mio post ti abbia riportata con la mente a quei momenti spensierati.
    Buona giornata e un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Ma meno male che hai ceduto! Credimi, non ti sei svelata! Per fortuna riesci sempre a dire molte cose pur mantenendo il mistero della vera te...almeno questo è quel che percepisco dai tuoi post ;)
    I muffin e l'ispirazione da cui sono nati mi piacciono molto!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa, per le belle parole che mi hai regalato. Sono davvero felice che i miei muffins ti piacciano.
      Un abbraccio

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco gli speculoos e reinterpretarli in chiave muffin é super.. E se poi me li abbini a Paolo Conte, cantautore che qui a casa la fa da padrone assieme a pochi altri, chiudi proprio in bellezza! ;)
      Bravissima!

      Elimina
  5. Bellissimi sia i muffin che la citazione!! Bravissima!

    RispondiElimina
  6. mi hai incantata oggi.
    con le tue parole soavi, con le foto dei muffin che trovo poetiche.
    davvero belli, e immagino il gusto dolce ...speziato ...morbido.
    (a me vengono sempre piatti)
    ciao Giulia, passa un bel soleggiato weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Eleonora, non so davvero cosa dire.
      Per i muffins... se guardi bene vedrai che anche i miei sono piattini (però erano davvero buoni!)
      Un buon fine settimana anche a te

      Elimina
  7. Bel post Giulia, perfetto il collegamento fra i tuoi deliziosi muffins e le parole della canzone di P.Conte... brava!!!
    Pere e zenzero è un abbinamento che mi piace molto, davvero golosi questi muffins!!!
    Bacioni, a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely. L'abbinamento pere e zenzero è un classic che mi piace moltissimo.
      Buon week-end

      Elimina
  8. Cara Giulia, hai fatto proprio bene a partecipare e a condividere questa magnifica ricetta con noi.
    Alcune settimane fa ho mangiato da mia nonna dei biscottini olandesi che le aveva portato il figlio di una sua amica da Amsterdam: inutile dire che erano deliziosi e penso proprio siano glu speculoos da come li hai descritti!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiarina! Beh, credo proprio che allora tu abbia assaggiato gli speculoos, vista la provenienza. Buoni, vero?
      Un abbraccio

      Elimina
  9. MUFFINS MOLTO SINGOLARI!!!!COMPLIMENTI PER LA SCELTA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  10. mi piace tanto questo post, in cui sveli qualcosa di te. Bravissima davvero... hai fatto benone a partecipare all'MT! Complimenti anche per il contest Molino Chiavazza, onorata di essere insieme a te tra le ricette scelte! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erika!
      e per il contest...sono io ad essere in ottima compagnia!

      Elimina
  11. Soffici e golosi ! Buon weekend ! Claudia

    RispondiElimina
  12. Io, cara Giulia, sono felice che tu abbia deciso di partecipare, perchè questi muffin sono deliziosi, decisamente nelle mie corde... e lo sai! ;) A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, sapevo che un dolcetto speziato come questo sarebbe stato di tuo gradimento.
      A presto

      Elimina
  13. Intrigante abbinamento, assolutamente da provare e soprattutto ASSAGGIARE :-)))
    Complimenti Giulia e felice we <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consuelo.
      Buona giornata e buon fine settimana anche a te

      Elimina
  14. Anche io ho sempre il timore di svelare troppo di me con quello che scrivo, quindi ti capisco appieno.
    Però, come sempre, sei stata misurata ed evocativa, ed è ciò che mi piace della scrittura (non solo quello, eh).
    I tuoi muffins, poi, sono eccezionali, mi piace la pera, adoro l'abbinamento con lo zenzero e le briciole di speculoos (oddio, che buoni) sono la ciliegina sulla torta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi conforta sapere di non essere la sola a farmi queste paturnie :)
      Grazie di tutto e un abbraccio

      Elimina
  15. Non conoscevo questi biscotti e devo porre rimedio correndo a comprarli!!! Mi piace molto come scrivi, le tue parole sono quasi una poesia. E i tuoi muffin devono essere buonissimi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susanna. Ti ringrazio per il commento, anche se a dire la verità in genere sono assai più sintetica e prosaica…questa volta mi sono un po' lasciata andare, per amor di MTC!
      A presto

      Elimina
  16. L'abbinamento pere e zenzero lo adoro! Senza dubbio buonissimi muffin!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo gusti simili, allora.
      Grazie e a presto

      Elimina
  17. Sono contentissima che alla fine tu abbia ceduto al richiamo della sfida che, ormai l'avrai intuito :-), va ben oltre la gara culinaria. Essa riesce sempre a tirare fuori da tutti noi il meglio, ci fa superare i nostri limiti emozionandoci e facendo emozionare, e questo post ne è la prova. Concordo con te su Paolo Conte, un' artista e un poeta straordinario. Bella la tua interpretazione di quella voglia di evasione e dei vari momenti della giornata. Perfette le pere con lo zenzero e quel tocco di miele che regala un profumo e un sapore particolare. Il crumble con gli speculoos me lo segno, da provare al più presto!!! Grazie infinite!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francy! Non potrei essere più d'accordo: l'MTC è l'esperienza più bella che mi sia capitata da quando ho aperto il blog e ogni sfida mi insegna sempre qualcosa, non soltanto a livello culinario.
      Sono contenta di sapere che i miei muffins ti piacciano.
      Felice settimana

      Elimina
  18. aaaaaaaaaaaaaaah! briciole di speculoos!!! cosa vedono le mie fosche pupille! confesso di non aver mai assaggiato gli speculoos prima di domenica scorsa, ma appena ne ho messo uno in bocca non ho pace. devo farli! e così sono a cercare ricette in rete di qua e di là, su siti stranieri e italiani... e arrivo qui e cosa ti trovo?!?! le briciole di speculoos!
    questi muffin non possono non piacermi da impazzire. poi ci sono dentro pure le pere, e anch'io ne ho fatti con le pere.
    insomma, assolutamente entusiasta. da provare assolutamente... quando avrò fatto gli speculoos ovviamente :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che entusiasmo travolgente! Gli speculoos ti sono piaciuti davvero tanto!
      Io per praticità ho usato quelli acquistati, ma ora mi hai messo la pulce nell'orecchio di provare a farmeli da me...tra l'altro sono dei biscottini adattissimi per il periodo natalizio.
      Buona giornata e grazie della visita

      Elimina
  19. Devo provar sti speculoos ;) e pure i tuoi muffins, pere e zenzero stanno proprio bene assieme ;)
    Ahh... Sono Terry di Crumpets and co... Solo che ho problemi a commentare come account wordpress o open id ..boh! :(
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry. Anch'io quando commento su wordpress con il mio account blogger ho spesso dei problemi e la metà delle volte i miei tentativi non vanno a buon fine. Dovrei cercare di capire il perché...

      Elimina
  20. Non conosco quella canzone, ma questi tuoi ingredienti e il modo in cui li hai abbinati al testo mi piacciono un tanto, soprattutto quella sbriciolata di speculoos che rende il tutto profumatissimo. Che bontà!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica, sono molto contenta che la mia interpretazione ti sia piaciuta

      Elimina

Grazie per essere passati di qui. Sarò felice se vorrete lasciare una vostra impressione, un commento o una critica.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...