venerdì 11 luglio 2014

Crostatine con crema frangipane e albicocche



Mentre qui in Piemonte si alternavano nuvole, pioggia e grandine, i miei genitori in vacanza in Sicilia si godevano, beati loro, sole splendente e mare cristallino. 
Sono tornati da una settimana abbronzatissimi e rilassati, recando doni e prelibatezze locali, tra cui un meraviglioso mosciame di tonno, la cui bontà si può capire solo se lo si è assaggiato. E siccome conoscono fin troppo bene la passione della figlia maggiore per il cibo e la cucina, una parte dei souvenirs gastronomici era a lei espressamente dedicata.
Così sono venuta in possesso, tra le altre cose, di un bel sacchetto di mandorle, provenienti nientepopodimeno che direttamente da Avola – e qui la smetto con gli aggettivi entusiastici perché sto diventando ridondante!
Fatto sta che ovviamente ho subito iniziato a pensare alle alternative possibili per utilizzarle al meglio. La prima idea è nata per caso da una certa quantità di albicocche acquistate domenica mattina ad un banchetto di contadini proprio sotto casa. 
Il connubio albicocche-mandorle è più che collaudato e ho già avuto modo di sperimentarlo in svariati modi, ma in questo caso ho subito pensato ad una crostata ripiena di crema frangipane con l'acidulo delle albicocche a fare da contrasto. Poi mi è venuto in mente un numero di Sale&pepe della scorsa estate di cui mi avevano colpita delle tortine con albicocche e marmellata di ribes. In particolare ricordavo che il classico guscio di frolla in quel caso veniva sostituito da un impasto alla ricotta, e la cosa mi era subito piaciuta: visto che il ripieno è molto ricco di suo, l'idea di alleggerire almeno l'involucro mi era sembrata ottima.Ho quindi recuperato la ricetta in questione e mi sono attenuta a quella per quanto riguarda l'impasto delle basi. Ho invece omesso la marmellata di ribes e per la crema ho utilizzato le proporzioni con cui mi trovo meglio.
Se non volete usare l'impasto alla ricotta, sostituitela con un equivalente dose di burro ed otterrete una frolla classica, indubbiamente più fragrante e corposa.
Il mio consiglio è di lasciare riposare le crostatine fino al giorno dopo: i sapori avranno così il tempo di amalgamarsi e risulteranno ancora più buone.


Crostatine con crema frangipane e albicocche

Ingredienti per 8 crostatine:

Per la base:
300 g di farina 00
130 g di ricotta fresca
2 uova
80 g di zucchero
un pizzico di sale

Per la crema frangipane:
100 g di mandorle
2 mandorle amare
100 g di burro
100 g di zucchero
1 uovo
1 cucchiaino di fecola di patate

Per completare:
400 g circa di albicocche
20 g di mandorle a lamelle
zucchero a velo a piacere

Per prima cosa preparare la frolla alla ricotta. Setacciare la farina, formare una fontana ed unire al centro la ricotta, un pizzico di sale e lo zucchero. Lavorare gli ingredienti con la punta delle dita fino ad ottenere un composto a briciole. Unire quindi le uova ed impastare rapidamente fino ad ottenere un panetto omogeneo. Avvolgerlo in un foglio di pellicola e trasferirlo in frigo per almeno 30 minuti.
Mettere a bagno le lamelle di mandorle in acqua fredda.
Trascorso il tempo di riposo riprendere l'impasto dal frigo, stenderlo in una sfoglia sottile, rivestirvi 8 stampi da tartelletta del diametro di 10 cm e bucherellare il fondo con una forchetta.
Preparare la crema frangipane lavorando il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. Tritare finemente le mandorle e le mandorle amare insieme alla fecola ed aggiungerle al composto di burro e zucchero. Sbattere leggermente l'uovo ed unirlo a filo ai restanti ingredienti fino ad ottenere una crema omogenea.
Lavare, asciugare e dividere a metà le albicocche private del nocciolo. Distribuire la crema frangipane sulle basi di tartelletta, affondarvi leggermente le mezze albicocche e completare con le mandorle a lamelle scolate e asciugate.
Trasferire in forno già caldo a 180° nella parte bassa e cuocere per circa 40 minuti. Una volta fredde spolverizzare a piacere con zucchero a velo.






15 commenti:

  1. Ciao Giulia!!! belle queste crostatine e devono essere anche buonissime!!! poi le albicocche sono le mie preferite!!! mi sono unita ai tuo lettori, se ti va passa da me!!! a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Violly, piacere di conoscerti e grazie per la visita. Vengo subito a fare un giretto da te

      Elimina
  2. Giulia sono stupende!
    Ultimamente mi sto appassionando al sapore che ha la frutta secca nei piatti salati, ma sicuramente i dolci non li batte nessuno, specialmente le mandorle (e che mandorle!).
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara. Confermo che le mandorle in questione erano ottime, e il connubio con le albicocche ben riuscito.
      A presto!

      Elimina
  3. Nessun regalo potrebbe essere più apprezzato!!! Almeno che le mie uscite non siano compromesse da voli aerei con restrizioni (talvolta idiote) sui bagagli ... ciò che torna con me solitamente è sempre qualcosa di commestibile :)
    Ma ti scongiuro, se hai ancora qualche mandorla e ti va l'idea, prova a farci il latte (e con esso mille altre cose), credimi non te ne pentirai ... io, mentre rifletti, ti rubo un po' di bottarga e un pezzetto di queste bontà, che con il mio caffè ci starebbero proprio bene :)
    Buona giornata e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina! Guarda, il latte di mandorla era la seconda cosa che mi è subito venuta in mente di preparare (e ricordo bene il tuo recente post in proposito, che terrò sicuramente presente). L'ho fatto già una volta la scorsa estate, ma con mandorle "ordinarie", perciò immagino il risultato che darebbero queste. Poi la mia idea, con una parte di quello prodotto, è di farci un biancomangiare.
      Siccome ho intenzione di cimentarmi molto presto, ti terrò sicuramente aggiornata!
      Buona giornata anche a te!

      Elimina
  4. Giulia sono assolutamente divine, che brava che sei!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michela, sei gentilissima!

      Elimina
  5. Ciao Giulia, complimenti per il blog, veramente bello. Belle anche le ricette e le foto. Poi questo crostatine sarebbero perfette per placare questa voglia di dolci che negli ultimi giorni mi perseguita ^ - ^ Un abbraccio grande e a prestissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo per i tuoi complimenti, e sono contenta che queste crostatine siano di tuo gradimento.
      Un abbraccio a te a buona giornata

      Elimina
  6. Giulia, che bella la pastafrolla con la ricotta al posto del burro!!!
    e poi, la crema frangipane? io la ADORO letteralmente, la metterei dappertutto!!!
    stupenda idea finale le albicocche.... vengo a cena da te?
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandra. Mi piaceva l'idea di alleggerire un po' le crostatine almeno nell'involucro, dato che il ripieno è delizioso ma di certo non propriamente light.
      A cena ti inviterei molto volentieri, ma devo farti una confessione: ce le siamo già mangiate tutte!
      Buona giornata e a presto

      Elimina
  7. Cara Giulia, a me la frolla con la ricotta piace molto, anche per alleggerire le dosi del burro già presenti nella frangipane :)
    Le tue crostatine quindi le sposo in pieno, semplicemente deliziosissime!
    Anche per me questo è il periodo delle crostate , perchè con tanta buona frutta di stagione, sono il massimo !
    Sapere che i tuoi sono stati in Sicilia sai... mi mette la malinconia di non essere mai riuscita ad andarci , pur se sono anni che sogno di andare a scoprire questa terra meavigliosa !
    Un abbraccio e complimenti per la ricetta super !
    Patrizia

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di qui. Sarò felice se vorrete lasciare una vostra impressione, un commento o una critica.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...