venerdì 30 maggio 2014

Chiocciole allo zafferano




Dopo ben tre ricette dolci di fila, ritorno con piacere a pubblicare qualcosa di salato. 
Non posso non definirmi golosa, ma se fossi costretta a scegliere tra dolce e salato non avrei alcun dubbio: tutte le cose di cui sono più ghiotta sono preparazioni salate. Se poi parliamo di quello che mi piace cucinare, a maggior ragione propendo per questa categoria: come ho già avuto modo di dire, in cucina seguo molto l'istinto e la maggior parte dei piatti che preparo nasce spesso dall'improvvisazione, cosa che mal si concilia con la pasticceria. 
Per essere ancora più precisi, più di tutto mi piace cucinare i piccoli bocconcini da aperitivo, i piattini monoporzione (tendo a trasformare in monoporzione più o meno ogni cosa) e tutto ciò che si può spiluzzicare con le mani. Quando organizziamo cene con gli amici non capita praticamente mai che proponga un pasto tradizionale antipasto-primo-secondo: mi lancio sempre in una serie di stuzzichini, antipasti e cosette varie, salvo rendermi conto immancabilmente di come questa formula comporti ben più lavoro di una pastasciutta e un arrosto. Ma mi piace così, ed ogni volta cerco idee nuove da sperimentare.
Recentemente in una di queste occasioni ho preparato delle specie di girelle di pasta lievitata ripiene in vari modi, che sono state molto apprezzate. Io però ho constatato che il ripieno, con il passaggio in forno, si è un po' asciugato, probabilmente perché mancava una componente grassa che lo mantenesse morbido. Ma visto che la forma a spirale mi piace moltissimo, ho deciso di prepararle nuovamente, pensando di farcirle a mo' di panino una volta cotte. Per renderle più stuzzicanti ho aggiunto all'impasto dello zafferano, ma ho provato anche con un trito di erbe fresche e anche così sono molto buone. Io le ho farcite in parte con del buon prosciutto crudo ed in parte con del formaggio cremoso.





Chiocciole allo zafferano

Ingredienti per 12-15 pezzi circa:
250 g di farina 
70 ml di latte
60 g di burro
2 uova piccole
6 g di lievito di birra fresco
1 bustina di zafferano
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino raso di sale

1 tuorlo sbattuto con qualche cucchiaio di latte
prosciutto crudo e formaggio fresco per farcire

In un pentolino riscaldare il latte con lo zucchero, unirvi il burro e lo zafferano e lasciare intiepidire. Quando il composto è tiepido unirvi il lievito sbriciolato, amalgamarlo bene e lasciare riposare per una decina di minuti, fino a quando in superficie si sarà formata la classica schiumetta.
In una ciotola capiente setacciare la farina ed al centro unirvi le uova ed il composto di burro e lievito; incominciare ad impastare e dopo pochi istanti aggiungere anche il sale. Lavorare l'impasto fino ad ottenere un panetto liscio e morbido, quindi riporlo nella ciotola, coprirlo con un telo umido e lasciarlo lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio (2-3 ore).
Riprendere l'impasto, lavorarlo brevemente e con l'aiuto di un matterello stenderlo in un rettangolo di 7-8 mm di altezza, con il lato più corto di circa 20 cm. Ritagliare dal rettangolo delle strisce di 1,5 cm circa di larghezza ed arrotolarle su se stesse non troppo strettamente, fino ad ottenere delle chiocciole. Trasferirle in una teglia rivestita di carta da forno e spennellarle con il miscuglio di tuorlo e latte.
Lasciare nuovamente lievitare per circa 40 minuti, quindi trasferire la teglia in forno caldo a 180° per una quindicina di minuti, o fino a quando le chiocciole risulteranno dorate.



Con questa ricetta partecipo al contest de Il gatto ghiotto, in collaborazione con Terre Ducali







22 commenti:

  1. Anche a noi piace mangiare più il salato che il dolce e ci piace cucinare più il dolce...che gioco di parole :-) peccato non potere prendere una di queste girelle...subito..ora....che fame!

    RispondiElimina
  2. Peccato davvero, ne sono avanzate giusto due...
    Buona giornata

    RispondiElimina
  3. Carinissime da vedere e sicuramente buone!!!
    Buon weekend:))
    Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela. A me sono piaciute molto perché vado matta per lo zafferano, ma penso che anche nature siano buone, perché l'impasto è ricco e saporito.
      Buon weekend

      Elimina
  4. ciao sono capitata qui attratta dall afoto della bimba nella tua icona, complimenti hai un blog carinissimo con ricette interessanti, mi sono unita ai tuoi followers se ti va passa da me per un caffè!
    buona serata
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Passo certamente a dare un'occhiata
      A presto

      Elimina
  5. Ma sono bellissime queste chiocciole!!! Grazieeee!

    RispondiElimina
  6. Grazie a te, Ambra!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. CARISSIMA GIULIA , MA QUESTE CHIOCCIOLE SONO UNA VERA DELIZIA , BRAVISSIMA .....UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  9. Ti ringrazio tanto.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  10. La tua idea di cena mi piace moltissimo, io mangerei sempre in quel modo, preferisco tanti piccoli assaggi che un paio di piatti pieni, e quelle chiocciole sono deliziose! Io invece sono indiscutibilmente per le preparazioni dolci, adoro la precisione della pasticceria.....ma non sai quanto mi fa impazzire il profumo del pane e i lievitati appena sfornati! Un abbraccio, Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Angela, la tua passione per la pasticceria traspare da tutte le tue creazioni, che sono una più perfetta dell'altra! Io che invece amo improvvisare mi cimento di rado con dolci complessi, anche se comprendo benissimo la soddisfazione che si prova cimentandosi con certi dolci.
      Un abbraccio

      Elimina
  11. delle chiocciole supergolose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Guenther! (Non so come fare la dieresi sulla u...)
      A presto

      Elimina
  12. QUANTO SONO CARINE QUESTE CHIOCCIOLE!!!M'ISCRIVO TRA I TUOI LETTORI FISSI PER SEGUIRTI MEGLIO, SE TI VA FAI LO STESSO CON ME!!!TI VORREI ANCHE INVITARE A PARTECIPARE AL MIO 1° CONTEST "CHE TORTA DI COMPLEANNO SAI PREPARARE??", TI ASPETTO, CI CONTO!!!CIAO SABRY

    RispondiElimina
  13. Grazie Sabrina, e piacere di conoscerti.
    Passo da te a scoprire qualcosa di più.
    A presto

    RispondiElimina
  14. Ma che spettacolo!Che bel colore e chissà che sapore!! :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao An. Il sapore è delicato e ricorda un panino semi-dolce, ma più ricco e saporito, tanto che si possono mangiare benissimo anche sa sole.
      A presto!

      Elimina
  15. Condivido la "monoporzione pensiero", anche io adoro tutto ciò che finger, anche le mie cene sono sempre a base di piccoli bocconcini!!!! Tornando alla ricetta, queste chiocciole sono davvero bellissime. Ti aggiungo al blogroll così non ti perdo di vista. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, vedo che non sono l'unica fissata con il "mono" ed il "mini"! Grazie!

      Elimina
  16. Ciao,
    ho letto la tua ricetta nella pubblicazione del Contest Buffet.
    Mi è piaciuta molto e volevo chiederti se possiamo inserirti come blog amico del nostro : www.degustazioni-sapori.blogspot.it
    grazie mille
    CiRo

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di qui. Sarò felice se vorrete lasciare una vostra impressione, un commento o una critica.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...