mercoledì 18 febbraio 2015

Gnocchi di ceci con sugo speziato ai gamberi


Gnocchi-di-farina-ci-ceci-e-gamberi

Fra le varie mode che spopolano sui foodblogs ricordo che qualche anno fa fu la volta degli gnocchi all’acqua: c’è stato un periodo in cui, saltando qua e là tra i miei siti preferiti, era tutto un susseguirsi di ricette di questi famosi gnocchi, fatti di un semplice impasto di farina ed acqua bollente.
Ora, le mode mi lasciano in genere del tutto indifferente, ma devo ammettere che quando c’è di mezzo la cucina la curiosità spesso ha la meglio e così, quasi sempre con molto ritardo, anch’io ogni tanto mi abbandono al piccolo piacere di scoprire se la fama che accompagna certe preparazioni è fondata oppure no. 
Ho provato prima la versione base, con farina di frumento, e poi qualche variante, cambiando il tipo di farina o aromatizzando l’impasto con erbe o spezie. A tutt’oggi, questa è quella che mi ha soddisfatta maggiormente – probabilmente anche a causa della mia passione per i ceci e per la relativa farina, che infilerei un po’ dappertutto.
Intendiamoci: sono gnocchi che non servirei semplicemente con burro fuso e parmigiano, perché l’assenza delle patate si fa sentire, ma devo dire che, se valorizzati con un condimento saporito, sono una buona soluzione per quelle volte in cui vorresti qualcosa di più stuzzicante di un semplice piatto di pasta ed al contempo non hai voglia di imbarcarti nella preparazione degli gnocchi “veri”.
Pensando al felice connubio di legumi e crostacei ho scelto di condire gli gnocchi con un sughetto di gamberi, in cui la presenza discreta delle spezie secondo me dà al piatto un po’ più di verve.

Gnocchi-di-farina-di-ceci-con-sugo-speziato-ai-gamberi


Gnocchi di ceci con sugo speziato ai gamberi

Ingredienti per 2-3 persone:

per gli gnocchi
100 g di farina di ceci
100 g di farina 00 + altra per la lavorazione
200 ml di acqua
un pizzico di sale

per il sugo ai gamberi
350-400 g di gamberi freschi
4 cucchiai di passata di pomodoro (meglio se casalinga)
½ cucchiaino di semi di coriandolo macinati
¼ di cucchiaino di semi di cumino macinati
2 spicchi d’aglio
½ bicchiere di vino bianco secco
½ bicchiere di brodo vegetale o fumetto di pesce fatto in casa
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale
peperoncino


Per prima cosa sgusciare i gamberi tenendo da parte le teste ed il carapace. Conservare i gamberi sgusciati in frigo fino al momento dell’utilizzo.
Setacciare le due farine in una terrina ed unirvi una presa di sale. Versare l’acqua in una pentola abbastanza capiente e non appena raggiunge il bollore, spegnere la fiamma e versarvi le farine, mescolando energicamente il composto con un cucchiaio di legno per amalgamare gli ingredienti. Trasferire l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, lasciarlo appena intiepidire e quindi lavorarlo con le mani fino ad ottenere un panetto omogeneo. 
Prelevare una piccola porzione di impasto, formare un lungo salsicciotto e tagliarlo a tocchetti per ottenere gli gnocchi, mantenendo il panetto coperto con una ciotola durante la lavorazione, per evitare che si secchi. Procedere allo stesso modo fino ad esaurimento dell’impasto. Lasciar riposare gli gnocchetti sulla spianatoia ben infarinata o su un vassoio e nel frattempo procedere alla preparazione del sugo. 
Versare un giro d’olio in una pentola, unire uno spicchio d’aglio schiacciato e quando l’olio inizia a sfrigolare aggiungere le teste ed i gusci dei gamberi. Cuocere per qualche istante a fiamma vivace, sfumare con il vino e quando l’alcol è evaporato aggiungere il brodo. Proseguire la cottura a fiamma media per una decina di minuti, schiacciando di tanto in tanto i gusci per facilitare la fuoriuscita dei succhi.
Spegnere il fuoco e filtrare la bisque con un colino a maglie fitte, aiutandosi con il cucchiaio di legno o un pestello per premere i gusci ed estrarne il sapore. Tenere da parte. 
Scaldare in una padella un filo d’olio con uno spicchio d’aglio, unire la passata di pomodoro, le spezie, una presa di sale e un pizzico di peperoncino; unire i gamberi precedentemente sgusciati e la bisque e lasciare leggermente restringere la salsa.
Lessare gli gnocchi in acqua bollente salata e scolarli man mano che vengono a galla. Ripassarli nella padella con il condimento, lasciando insaporire il tutto, e servire con abbondante prezzemolo tritato.

Gnocchi-di-farina-di-ceci-con-sugo-speziato-ai-gamberi


46 commenti:

  1. Mi piace l'unione della farina 00 con quella di ceci e poi il condimento è molto chic.
    Complimenti a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariabianca. Io vado matta per la farina di ceci, per questo ho voluto provarla anche negli gnocchi e devo dire che il risultato mi ha soddisfatta.
      Buona giornata

      Elimina
  2. Ottimi davvero!!! Io non li ho ancora provati e questa tua versione mi piace tantissimo!! Mi sa che cederò anche io!!
    Grazie per la ricetta!! Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia. Come dicevo sopra, non aspettarti lo stesso sapore e la stessa morbidezza dgli gnocchi di patate, perché rimarresti delusa. Però secondo me meritano comunque, quando si ha fretta o manca la voglia di mettersi a cuocere e schiacciare patate.
      Buona giornata

      Elimina
  3. Anch'io vado matta per la farina di ceci, peccato che , a casa mia , la pensì solo io. Ma già che la cecina me la faccio solo per me, proverò anche i tuoi gnocchi, che poi con quel delizioso sughetto di gamberi sono a dir poco irresistibili. Chissà mai che riesca a far cambiare idea a qualcuno. Complimenti Giulia, sempre bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora condividiamo farinate solitarie a distanza, io e te!
      Ora aspetto di sapere se questo piatto riuscirà a far cambiare idea agli altri membri della famiglia.
      Buona serata

      Elimina
  4. Irresistibile questo tuo piatto, Giulia, bravissima! Proverò presto la tua ricetta, mi ispirano un sacco!! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erika. Spero che ti piaceranno.
      Un abbraccio

      Elimina
  5. Io sono una grandissima fan dei gnocchi di patate, quindi non posso che concordare con te sull'impossibilità di fare un paragone. Però, devo dire, questi li ho già provati diverse volte e mi sono sempre piaciuti molto, si preparano talmente in fretta, mi hanno risolto un paio di cene improvvisate che... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che bisogna prenderli per quello che sono. Quando ho voglia di gnocchi preparo quelli di patate ed in genere li condisco nel modo più semplice possibile, proprio per poterne gustare il buon sapore. Questi però sono un buon compromesso e hanno il vantaggio che si fanno davvero in fretta.
      Buona serata

      Elimina
  6. un piatto ricco di verve, che bei colori e profumi, richiama la primavera!!!!Questi gnocchi ancora mi mancano alla lista!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora provali: vedrai, si fanno in pochi minuti!

      Elimina
  7. L'abbinamento legumi e crostacei mi piace sempre molto. Gli gnocchetti con la farina di ceci sono ottimi.

    RispondiElimina
  8. Non sai quanto mi piace questo piatto e non voglio guardarlo molto perché è impossibile guardare e non poter mangiarlo ! Mmmmmm....

    RispondiElimina
  9. Approdo nel tuo blog così per caso e mi trovo questa ricetta elegantissima! Complimenti, mi piacciono molto questo gnocchi, penso proprio li proverò in settimana!

    un caro saluto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Iulia. Se li provi aspetto un tuo parere.
      A presto

      Elimina
  10. Super questi gnocchi!! Molto brava!!
    Bacio;))

    RispondiElimina
  11. Mamma mia che piatto invitante e fatto ad arte!
    Mi piacerebbe molto assaggiarlo e gli gnocchi con la farina di ceci mi intrigano e sicuramente si addicono ai gamberi.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  12. Mamma mia che piatto invitante e fatto ad arte!
    Mi piacerebbe molto assaggiarlo e gli gnocchi con la farina di ceci mi intrigano e sicuramente si addicono ai gamberi.
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che effettivamente il sugo di gamberi ci sta molto bene. L'idea mi è venuta proprio pensando al classico abbinamento gamberi/ceci, per me squisito, e posso confermare che funziona anche sottoforma di gnocchi.
      Un Abbraccio

      Elimina
  13. Io adoro gli gnocchi all'acqua e li ho provati con tantissime farine sempre con ottimi risultati. L'abbinamento che hai fatto è sublime e non stento a credere che siano andati a ruba ^_*
    Complimenti Giulia e felice serata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consuelo, sei sempre gentilissima.
      Buona giornata

      Elimina
  14. Che aspetto invitante questi gnocchi Giulia, mi piace molto l'abbinamento legumi crostacei, bravissima davvero ottimo piatto!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  15. Che piatto favoloso, Giulia. Io adoro la crema di ceci con i gamberi e quindi mi è facile credere che il connubio sia perfetto anche con gnocchi di ceci e sugo di gamberi. C'è da dire che gli gnocchi all'acqua non li ho ancora fatti, quindi ora, vedendo i tuoi, mi viene ancora più voglia di mettermi subito all'opera! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La famosa passatina di ceci e gamberi di pierangeliniana memoria è una delizia indescrivibile anche per me, cara Alessandra!

      Elimina
  16. un gran piatto, complimenti Giulia ! Adoro i ceci e anche i gamberi, insieme credo stiano magnificamente, un abbraccio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è un matrimonio felice, anche in questa versione.
      Buona giornata

      Elimina
  17. Strepitosi questi gnocchi con la farina di ceci.... un piatto delizioso, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  18. In Liguria la farina di ceci regna sovrana, penso non ci sia nessuna dispensa che non ne custodisca almeno un sacchetto, con un sugo di gamberi poi l'incontro è perfetto sia con spezie che profumano d'oriente che con rosmarino che profuma di casa....e pepe, ovviamente!:)))

    RispondiElimina
  19. In Liguria la farina di ceci regna sovrana, penso non ci sia nessuna dispensa che non ne custodisca almeno un sacchetto, con un sugo di gamberi poi l'incontro è perfetto sia con spezie che profumano d'oriente che con rosmarino che profuma di casa....e pepe, ovviamente!:)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che in un'altre vita ero ligure...perché i sapori della vostra cucina sono in assoluto i miei preferiti, farinata in pole position su tutti!

      Elimina
  20. anche a me piacciono i ceci, assai mi piacciono, manco a farla apposta il mio prossimo post sarà fettucce ceci e gamberetti cose da pazzi come siamo allineate!
    :)
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me lo posso perdere, allora!
      Grazie per la visita e buona serata

      Elimina
  21. ah be, io ho aspettato li facessi tu e anche tu dici buoni si? Tocca proprio provare a farli allora, non mi ero ancora lasciata tentare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali, allora. Il segreto sta nel non fare a tutti i costi un raffronto con quelli di patate, perché se no rimani delusa. Diciamo che assomigliano di più ad una sorta di pasta fresca. Secondo me il sapore ci guadagna se provi a variare le farine ed aromatiizzarli magari con qualche sepzia.
      Fammi sapere, eh!

      Elimina
  22. trovo ci sia qualcosa di ancestrale negli gnocchi...
    manovrare la pasta a mani nudi dandole una forma e della sostanza, che c'è di più poetico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrei essere più d'accordo! E per la stessa ragione amo i lievitati, ed anche se da pochi mesi ho la planetaria non rinuncio quasi mai ad impastare a mano.
      Buona giornata

      Elimina
  23. No, vabbè, ma tu sei una maga!!!!!!!!!! Ok, sei ufficialmente entrata nella mia blogroll. Non posso permettermi di perdere nulla delle tue preparazioni. Grande!!

    RispondiElimina
  24. Ciao. E buon compleanno ! Questo tuo piatto mi attira molto e penso che lo proverò presto, magari anche con altri abbinamenti. Sono contenta di esser venuta a farti visita. Se permetti, mi faccio un giretto .Non ho ancora un blog, ma ci sto pensando. E' che non sono brava con il pc e devo imparare un sacco di cose...

    RispondiElimina
  25. Ciao. E buon compleanno ! Questo tuo piatto mi attira molto e penso che lo proverò presto, magari anche con altri abbinamenti. Sono contenta di esser venuta a farti visita. Se permetti, mi faccio un giretto .Non ho ancora un blog, ma ci sto pensando. E' che non sono brava con il pc e devo imparare un sacco di cose...

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di qui. Sarò felice se vorrete lasciare una vostra impressione, un commento o una critica.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...