venerdì 20 gennaio 2017

Gnocchetti di semola al curry con broccoli piccanti

Gnocchetti-di-semola-al-curry-con-broccoli-piccanti


Le ultime sono state settimane intense, velate da pensieri e preoccupazioni, costellate di piccoli e grandi impegni e di ansie probabilmente spropositate, eppure difficili da placare.
E' un periodo di rivoluzioni, questo, nel quale talvolta mi sento sopraffatta dall'incalzare del tempo, degli eventi, della vita in generale che spesso prende strade tortuose ed inaspettate imponendo scelte irrevocabili.
Mi rammarico di potermi dedicare pochissimo alla cucina, che ultimamente vivo mio malgrado più come una mera necessità che non come piacere fine a se stesso, e per la quale il tempo sembra inesorabilmente dileguarsi.
Attendo fiduciosa il momento in cui i tasselli inizieranno a ricomporsi in un disegno che rispecchi pienamente quella che sono. In cui trovi spazio anche l'apparentemente insignificante desiderio di riprendere contatto con la più autentica realtà delle cose semplicemente impugnando un cucchiaio o affondando le mani nella farina.

Gnocchetti-di-semola-al-curry-con-broccoli-piccanti

Gnocchetti di semola al curry con broccoli piccanti


Ingredienti per 4 persone:
300 g di semola rimacinata di grano duro
300 ml di acqua
1 cucchiaino di pasta di curry giallo
1 presa di sale

1 broccolo di medie dimensioni
1 spicchio d’aglio
peperoncino secco q.b.
2 cucchiai di mandorle a lamelle
olio extravergine d’oliva
sale

Setacciare la semola in una terrina ed unirvi una presa di sale. Versare l’acqua in una pentola abbastanza capiente, sciogliendovi la pasta di curry, e non appena raggiunge il bollore spegnere la fiamma e versarvi la semola, mescolando energicamente il composto con un cucchiaio di legno per amalgamare gli ingredienti.
Trasferire l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, lasciarlo appena intiepidire e quindi lavorarlo con le mani fino ad ottenere un panetto omogeneo. 
Prelevare una piccola porzione di impasto, formare un lungo salsicciotto e tagliarlo a tocchetti per ottenere gli gnocchi, mantenendo il panetto coperto con una ciotola durante la lavorazione, per evitare che si secchi. Procedere allo stesso modo fino ad esaurimento dell’impasto.
Lasciar riposare gli gnocchetti sulla spianatoia ben infarinata o su un vassoio e nel frattempo procedere alla preparazione del condimento.
Portare ad ebollizione una capace pentola piena d’acqua; salare e cuocere il broccolo precedentemente mondato, lavato e suddiviso in cimette; scolarlo al dente e raffreddare in acqua e ghiaccio, conservando l’acqua di cottura.
Versare un abbondante giro d’olio in una pentola, unire uno spicchio d’aglio schiacciato ed una presa di peperoncino e saltare i broccoli a fiamma vivace per un paio di minuti.
Lessare gli gnocchi nell'acqua di cottura del broccolo e scolarli man mano che vengono a galla.
Ripassarli nella padella con il condimento, lasciando insaporire il tutto, e servire cospargendo con le mandorle a lamelle leggermente tostate ed altro peperoncino macinato.


7 commenti:

  1. Mhhh che bel piatto invitante...
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Un piatto davvero delizioso Giulia!
    Stringi i denti!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Come capisco cosa significhi inseguire invano il tempo, rinunciando a tante, troppe, cose. Forza Giulia non abbatterti , vedrai che ritroverai la tua dimensione. Deliziosi i tuoi gnocchetti e ancora di più conditi così. Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Tesoro, prenditi tutto il tempo che serve per ritrovare il tuo equilibrio..noi siamo sempre qui :-)
    Spero che questo we riuscirai a rilassarti e dedicarti solo a te e alle tue passioni :-) magari proprio in compagnia di un bel piatto profumato come questo :-)
    Buon we <3

    RispondiElimina
  5. cara giulia spero che questo gomitolo un po' ingarbugliato si sgarbugli presto per te, ma dei avere la pazienza di vedere le cose con lentezza perchè quando tutto inizia a creare ansia è il momento giusto per dirsi: ok, faccio uno stop, guardo le cose sotto una luce diversa perchè forse da dove sono ora la prospettiva risulta poco equilibrata.
    Forse cambiando asse di osservazione tutto ritorna in equilibrio.
    Io sarò qui a leggerti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Purtroppo questi periodi arrivano, ne so qualcosa...tieni duro, vedrai che prima o poi ti rimetterai in carreggiata. L'importante è non avere fretta e prenderti tutto il tempo che ti serve...
    Comunque questa pasta è divina!!!!
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di qui. Sarò felice se vorrete lasciare una vostra impressione, un commento o una critica.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...